Shopping Cart
Your Cart is Empty
Quantity:
Subtotal
Taxes
Shipping
Total
There was an error with PayPalClick here to try again
CelebrateThank you for your business!You should be receiving an order confirmation from Paypal shortly.Exit Shopping Cart

Asilo Nido C'era una volta il cielo

Blog: come e cosa fare con mio figlio?



Blog

L'inserimento al nido: come si svolgerà

Posted on December 4, 2019 at 8:25 AM

Per il bambino l'ambientamento al nido rappresenta una fase di transizione, un passaggio evolutivo: dalla dimensione familiare alla dimensione sociale. Un'esperienza di intensità relazionale ed emotiva forte perchè implica una prima separazione dalla famiglia, l'adattamento ad una nuova realtà e la costruzione di nuovi legami affettivi.

La scelta del nido provoca nel genitore una complessità di emozioni e tocca contenuti complessi. Le nostre educatrici e la Coordinatrice accoglieranno la famiglia e la coppia genitore-bimbo, tutelando entrambi in questa importante esperienza che rappresenterà per il bambino qualcosa di positivo e arricchente.

La prima relazione di fiducia si instaurerà tra i genitori e l'educatrice di riferimento durante il colloquio di pre-ambientamento. Questo incontro sarà la prima vera occasione per conoscersi, condividere informazioni sul bambino (abitudini, routine, storia) e viceversa restituire informazioni sul progetto educativo della classe di riferimento e sulle modalità di svolgimento dell'ambientamento.

La prima fase dell'inserimento prevederà la compresenza del genitore in classe: in questi giorni il genitore e l'educatrice collaboreranno per inviare messaggi di fiducia al bambino, consentendogli di comprendere pian piano che in questo nuovo posto avrà una persona di riferimento di cui fidarsi e di cui soprattutto la mamma (o il papà) si fida.

La mamma (o il papà) accoglierà il bambino ogni volta che egli si avvicinerà ("Che bello questo gioco!") e rimanderà sempre all'educatrice ("Fallo vedere anche a Giorgia!"). Questa danza dolce rappresenterà il passaggio primario, il ponte, per raggiungere e godersi questa prima esperienza sociale e scolastica!

La seconda fase avverrà quando il bambino avrà instaurato già una relazione di fiducia con l'educatrice, in un clima disteso, interessante e divertente. Fondamentali saranno le routine che il bambino avrà conosciuto durante i giorni di ambientamento in compresenza con la mamma. 

Tra queste: le canzoncine di accoglienza, la merenda, un gioco preferito (che verrà scelto e identificato durante i primi giorni insieme!), la lettura e la canzoncina di chiusura!

Queste routine permetteranno al bambino di orientarsi e di avere altri punti di riferimento oltre all'educatrice e ai primi pari con cui si relazionerà.

Durante la seconda fase dell'inserimento pertanto, quando il bambino resterà in classe senza il genitore, saranno stati costruiti tutti i confini sicuri entro i quali egli potrà muoversi e giocare serenamente!

Al termine della canzoncina dei saluti, il genitore busserà alla porta della classe, accoglierà il bambino e riceverà info e feedback dall'educatrice.

Il momento del saluto del mattino e il primo distacco va pensato come un momento fluido e sereno già dalle prime volte: la mamma (o il papà) avranno infatti anch'essi avuto modo di ambientarsi in quei giorni precedenti. Avranno conosciuto l'educatrice e l'una e l'altra saranno, da quel momento in poi, a piena disposizione del bambino, collaborando l'una al fianco dell'altra per far sì che questa esperienza possa essere il più possibile costruttiva, nutriente e ricca!

Buon inizio a tutti!

Categories: None

Post a Comment

Oops!

Oops, you forgot something.

Oops!

The words you entered did not match the given text. Please try again.

632 Comments

Reply Ugolam
3:29 PM on August 13, 2022 
buy nolvadex uk online
Reply Charlesbaito
8:12 AM on August 13, 2022 
anafranil tablet
Reply DavidLit
6:53 AM on August 13, 2022 
strattera 40 mg coupon
Reply Lisalam
5:10 AM on August 13, 2022 
prednisolone 25
Reply Wimlam
11:44 PM on August 12, 2022 
how much is generic synthroid
Reply Evalam
11:13 PM on August 12, 2022 
buy prozac
Reply RodneyLaf
5:17 PM on August 12, 2022 
canadian pharmacy generic tadalafil
Reply Denlam
8:46 AM on August 12, 2022 
lisinopril 100 mg
Reply Mialam
5:52 AM on August 12, 2022 
celebrex over the counter canada
Reply Paullam
12:26 PM on August 11, 2022 
celebrex cap
Reply Williamevicy
1:54 AM on August 11, 2022 
gabapentin without a prescription neurontin buy online
Reply Michaelkeese
8:32 PM on August 10, 2022 
clomid india
Reply Ablissason
11:26 AM on August 10, 2022 
There is no try.
This also reminds me of a precept by Sir Edwin Sandys, a politician who helped establish Jamestown, Virginia.
Sometimes, though.
Now you might be asking.
Give it a try!
They’re inspirational quotes.
If you do, you agree with George Herbert’s famous aphorism from his book, Outlandish Proverbs.
Nanakorobi yaoki.
Examples of Aphorism in Film
Sandys said, Honestie the best policie, which in modern English is…
One of his most notable is, An ounce of prevention is worth a pound of cure.
Today, calling someone a Jack of all trades is usually a jab because it implies that their knowledge is superficial.
Not only that, but you can use aphorisms in your writing to summarize your central theme.
But one key difference is that for a phrase to be truly aphoristic, it needs to be a short statement.
Brevity is the key.
Fall seven times, stand up eight.
Reply Charlesbaito
4:22 AM on August 10, 2022 
silagra soft
Reply Ablissason
12:34 AM on August 10, 2022 
The idea is simple.
Picture of Benjamin Franklin and a caption that says "Aphorist Extraordinaire"
Interestingly enough, this saying was initially intended as a compliment.
Not good.
For example.
Now here’s the big question.
Now compare that proverb to this famous aphorism.
You get up and keep trying.
But Yoda isn’t having it.
Life is too short to surround yourself with toxic people.
Interestingly enough, this saying was initially intended as a compliment.
It originated from Lady Mary Montgomerie Currie’s poem Tout vient a qui sait attendre.
Their direct, witty approach is what makes these self-evident truths powerful.
The term aphorism originates from late Latin aphorismus and Greek aphorismos.
Repeat after me.
So what do you do.
Reply Samlam
6:18 AM on August 9, 2022 
buy ivermectin pills cymbalta 90 mg capsule hydroxyzine atarax drug celebrex 200 mg vermox 100mg uk female viagra pill over the counter viagra online prescription canada sildenafil 100mg usa
Reply Elwoodbax
11:05 AM on August 8, 2022 
cialis tab 10mg
Reply MichaelPrumS
5:43 AM on August 8, 2022 
where can you get amoxicillin over the counter